Karl Barth: dal Rousseau romantico alla teologia liberale [241-258]

Negli anni Venti e Trenta, la discussione sul pensiero religioso di Rousseau ci fornisce analisi molto interessanti, che spesso oggi sono state dimenticate. Nell’attuale infuriare di convegni per festeggiare il centenario della nascita (28 giugno 1712), si privilegia il pensiero politico o pedagogico, e si trascura quello religioso, che pure, nel bene o nel male, […]

La morale sociale nel documento Bibbia e morale:chiavi di lettura e di attualizzazione [229-240]

«La morale, senza essere secondaria, è seconda»: questa affermazione fa da filo conduttore dell’intera riflessione del documento Bibbia e morale. Prima, cioè, vengono le iniziative-dono di Dio (ne sono descritte cinque), da ciascuna poi deriva un conseguente comportamento morale. La seconda parte prende in considerazione i problemi morali contemporanei e si domanda come possa essere […]

L’esperienza della fede come vocazione [209-227]

Il contributo si divide in due parti. Nella prima si cerca di mettere a fuoco l’evoluzione recente della riflessione sul tema della vocazione in ambito ecclesiale: ne emerge una formulazione matura e completa della nozione di vocazione, che viene posta al servizio del rilancio di una «cultura vocazionale» e che appare però difficilmente recepibile dalla […]

Il sinodo dei vescovi e la nuova evangelizzazione. Conversione, rinnovamento e missione [183-207]

L’autore, segretario degli ultimi cinque sinodi, propone una sintesi del sinodo dei vescovi sulla nuova evangelizzazione mettendo in evidenza il carattere ecumenico dell’assemblea sinodale, composta da appartenenti ai vari continenti e rappresentanti di tutte le confessioni cristiane. La nuova evangelizzazione si articola nella direzione di impegno per la crescita di coloro che già sono credenti, […]

Dalla storia all’antropologia. Il contributo dei cattolici italiani allo studio scientifico delle religioni [155-182]

Il percorso dell’antropologia religiosa italiana nel XX sec. è più complesso e interessante di quanto lasci pensare lo stereotipo secondo cui l’etnologia e le scienze religionistiche soffrano nel nostro Paese di un cronico ritardo. La ricerca degli studiosi cattolici si è ben presto emancipata da presupposti apologetici e si è confrontata con gli altri orientamenti […]

Chiesa e missione. La testimonianza di Madeleine Delbrêl nel «venerdì santo» della Mission de France (1952-1954), parte 1 [127-154]

Madeleine Delbrêl (1904-1964) rappresenta un riconosciuto punto di riferimento per la spiritualità cristiana contemporanea. Questo studio – di cui qui viene proposta la prima parte – intende mostrare alcune linee fondamentali della sua coscienza ecclesiale e missionaria, prendendo in esame gli anni 1952-1954. Si tratta degli anni della cosiddetta crisi dei «preti operai». Madeleine Delbrêl, […]

Il nuovo inizio del Vaticano II alla luce del concetto rahneriano di Weltkirche [67-98]

«Chiesa mondiale – Weltkirche» è il concetto col quale Karl Rahner ha messo a fuoco il significato teologico fondamentale del Vaticano II e quel nuovo inizio che rappresenta il germe di un passaggio epocale per la Chiesa. Dai materiali d’archivio emerge come il lavoro di Rahner perito conciliare sia significativo per vedere nella Weltkirche non […]

Giuseppe Dossetti, l’Oriente e le Chiese orientali [51-65]

Il presente saggio intende proporre delle piste in grado di aiutare a ricostruire come in Giuseppe Dossetti sia maturata la scelta di trasferire alcuni nuclei della Piccola famiglia dell’Annunziata in Medio oriente. Gli inizi di tale scelta, i suoi sviluppi modificatisi durante e a cavallo del periodo del Vaticano II per giungere alla conclusiva decisione. […]