Nella seconda metà del Novecento il tema della pace è divenuto sempre più importante, non solo nel magistero e nell’azione pastorale della Chiesa cattolica, ma anche nei movimenti laicali e nell’associazionismo. Il presente articolo ripercorre i momenti salienti attraverso cui questo tema ha acquisito importanza nei gruppi cattolici in Italia, mettendo in evidenza come esso si sia sviluppato anche in rapporto all’evoluzione culturale che si è avuta nel Paese. Particolare rilievo assume da questo punto di vista il passaggio dagli anni Cinquanta agli anni Sessanta con l’emergere di una nuova generazione giovanile e con il concilio Vaticano II. Gli anni della contestazione studentesca sono stati invece più problematici per i movimenti pacifisti.

(autore: Giovanni Turbanti)

Indice del n. 53 (1/2023)