Il presente articolo si propone di mettere in evidenza le conseguenze sociali del Documento di Abu Dhabi. I passaggi sono: quale ruolo ha la Chiesa nell’elaborare un nuovo concetto di sviluppo? La fraternità è la base per costruire questa rivoluzione globale? Le conseguenze pratiche più attese da queste pagine sono in ordine alla eliminazione della guerra come mezzo di regolazione dei rapporti tra gli Stati, alla conversione ambientale, al superamento di ingiustizie economiche e politiche, alla possibilità che le religioni possano contribuire alla nuova cultura di pace, al rimettere al centro la vita delle famiglie, alla definitiva condanna di ogni terrorismo e violenza.

(autore: Matteo Prodi)

Indice del n. 47 (1/2020)