La nota presenta il nucleo del corso di esegesi e teologia biblica dell’Antico Testamento offerto alla Licenza in Teologia della FTER nel primo semestre dell’a.a. 2016/2017. Si è tentato di mostrare un itinerario che assuma quell’oggettivo snodo del testo biblico che in Es 12 mostra la narrazione interrotta dalla prima prescrizione formale: la Torah di Pesach. La Legge è così immessa nello stesso tempo prima della storia (Pesach segue la Torah di Pesach) e dentro la storia. Si attraversa quindi la Bibbia ebraica-Antico Testamento alla luce di questa dinamica, sia per quanto attiene alla sorte della Torah di Pesach, sia per le grandi linee di teologia biblica che questa condizione reciproca di Legge e Storia innerva: elezione di Israele, alleanza, relazione Israele-Genti, esito messianico. Per questa soglia si potrebbe entrare nel Nuovo Testamento, e se ne intravede peraltro solo una prospettiva paolina.

(autore: Gian Domenico Cova)

Indice del n. 42 (II/2017)