Il presente articolo intende approfondire le caratteristiche fondamentali di quell’esperienza di Chiesa sorta a metà degli anni ’50 del secolo scorso in Brasile, diffusasi anche in tutta l’America Latina, denominata Comunità ecclesiale di base (CEBs). Se è vero che le CEBs si manifestano in modo differente a seconda delle diverse situazioni nelle quali sorgono, è altrettanto vero che è possibile individuare alcune caratteristiche che le identificano. È su queste caratteristiche che si concentra l’attenzione della presente ricerca. Dopo un primo tentativo di definizione dell’esperienza e della sua novità rispetto al quadro ecclesiologico occidentale, vengono presentate quelle caratteristiche che fanno delle CEBs un’esperienza unica nel suo genere. Il quadro che emerge offre spunti significativi anche per il cammino della Chiesa in Occidente, soprattutto per quanto riguarda il senso della ministerialità nella comunità e dell’impegno del laicato.

(autore: Paolo Cugini)

Indice del n. 42 (II/2017)