Il testo parte da una ricerca e da un contributo sviluppatosi all’interno di un gruppo di ricerca coordinato da M.C. Rioli in una collaborazione tra la Fondazione La Pira di Firenze e l’Università La Normale. La tesi consiste nel ripensare e nel riprendere la comprensione metapolitica di La Pira, che ha ispirato la sua azione politica e culturale nello spazio mediterraneo. Tale ripresa si prefigge da un lato di riscoprire storicamente alcune fonti ed intrecci che hanno animato la riflessione lapiriana, dall’altro lato si avanza l’idea che un certo tipo di visione del Mediterraneo, che tenga conto delle componenti culturali profonde e di quelle religiose legate alla triplice famiglia di Abramo, sia in grado, con le dovute attenzioni ermeneutiche, anche oggi di ispirare una comprensione più effettiva – culturalmente, religiosamente e politicamente – delle drammatiche ed esplosive questioni dei popoli e delle religioni che si affacciano sul mediterraneo.

(autore: Fabrizio Mandreoli)

Indice del n. 39 (I/2016)