L’articolo intende mostrare il significato critico che la terza ricerca sul Gesù storico può avere nei confronti delle politiche e dello stile culturale che innervano le scelte e forme di azione degli Stati Uniti in questo periodo della storia. Vengono qui offerti al lettore gli snodi salienti della sua pluri-decennale ricerca storica: a differenza del Battista, Gesù è guidato da un’immagine di Dio come presenza tangibile dentro la vita della persone. Segno effettivo ne è l’attività di Gesù che mira a sanare la malattia che scorre nelle relazioni umane e nella coesistenza sociale. In tal modo Gesù si confronta criticamente con le forme mediante le quali gli uomini usano e abusano della realtà creata da Dio. Forza di Dio è solo la non violenza che caratterizza il confronto tra Gesù e le potenze dell’Impero Romano e quelle della religione istituita. Tale complesso legato al Gesù storico determina la forma di quella critica cristiana mossa verso ogni forma di imperialismo politico e di predominio religioso presenti nel nostro mondo di oggi.

 

(Autore: John D. Crossan)

Indice del n.22 (II/2007)