Lo scopo del presente contributo è quello di studiare la recezione della Lumen gentium in alcuni recenti manuali di ecclesiologia disponibili in lingua italiana, soprattutto per quanto attiene alla loro impostazione metodologica. L’indagine mette in evidenza come i contenuti della Costituzione siano ampiamente presenti nelle opere esaminate, ma come ciascuna di esse si accosti al documento conciliare secondo un approccio ermeneutico differente. Questo fa pensare che il concilio sia ormai compreso dalla riflessione teologica più come un punto di partenza che come una meta.

(Autore: Massimo Nardello)

Indice del n. 35 (I/2014)