«Chiesa mondiale – Weltkirche» è il concetto col quale Karl Rahner ha messo a fuoco il significato teologico fondamentale del Vaticano II e quel nuovo inizio che rappresenta il germe di un passaggio epocale per la Chiesa. Dai materiali d’archivio emerge come il lavoro di Rahner perito conciliare sia significativo per vedere nella Weltkirche non una categoria geografica, ma una categoria propriamente teologica. Lo stesso «intento-madre» del Vaticano II, che ne deve orientare ancora oggi la recezione, necessita la visione di una Chiesa che comprenda se stessa in termini bipolari, vale a dire dal proprio posizionamento nel mondo, riconosciuto come locus theologicus alienus. La bipolarità essenziale della Weltkirche diventa significativa anche al fine di valorizzare la pluralità in ordine all’unità nei diversi aspetti della vita ecclesiale.

(autore: Valentino Maraldi)

Indice del n. 33 (I/2013)