Il ritorno dello zoon politikon. L’antropologia politica di Evangelii gaudium [335-355]

Stampa
Creato Giovedì, 20 Dicembre 2018 Ultima modifica il Giovedì, 20 Dicembre 2018 Data pubblicazione

L’antropologia politica di Evangelii gaudium propone un ritorno dello zoon politikon della tradizione filosofica aristotelica. Non si tratta di un’operazione nostalgica o regressiva, ma di un ripensamento di tre concetti che la costituiscono: la città, i cittadini, gli abitanti urbani senza diritti. La globalizzazione del mondo odierno pone il problema della razionalità con cui guidare i processi di trasformazione in corso. L’analisi del pensiero politico di papa Francesco consente di individuare la coscienza utopica che sta alla base di esso e di definirla come riconoscimento che un mondo più umano e interdipendente è possibile.

(autore: Paolo Boschini)

Indice del n. 44 (2/2018)

Facoltà Teologica dell'Emilia Romagna Piazzale G. Bacchelli, 4 - 40136 Bologna (BO) - Tel (+39)051-330744 Fax (+39)051-339109
Editore:Centro Editoriale Deohoniano Via Scipione Dal Ferro, 4 - 40138 Bologna (BO)