Home

Un incontro straordinario: Francesco d’Assisi, il sultano Malik al-Kāmil e il primato del dialogo [83-104]

Stampa
Creato Venerdì, 19 Marzo 2021 Ultima modifica il Venerdì, 19 Marzo 2021 Data pubblicazione

 

Il tentativo di Francesco d’Assisi di raggiungere la Palestina e il suo incontro con il sultano Malik al-Kāmil è diventato attraverso i secoli un luogo esemplare della memoria. Le molte fonti di cui disponiamo offrono la certezza che quell’incontro straordinario vi fu realmente, sebbene ne facciano una descrizione molto diversa che ha prodotto interpretazioni disparate e inconciliabili sotto la spinta ricorrente di attualizzazioni. Quel viaggio, nel pieno di una quinta crociata, segnò la possibilità del dialogo con il mondo musulmano, segnando la stessa vita di Francesco come traspare dalla Regula non bullata prima delle normalizzazioni della Regula bullata e soprattutto dell’affermarsi di una diffusa tradizione iconografica che ben presto trasformò l’incontro in una sfida e quasi in una giustificazione dello scontro. Il dialogo con il sultano e il fatto che Francesco potesse far ritorno indicano che la strada della pace resta possibile a patto di percorrerla con mezzi e fini ispirati alla nonviolenza e al reciproco ascolto.

(autore: Sergio Tanzarella)

Indice del n. 47 (1/2020)

Facoltà Teologica dell'Emilia Romagna Piazzale G. Bacchelli, 4 - 40136 Bologna (BO) - Tel (+39)051-330744 Fax (+39)051-339109
Editore:Centro Editoriale Deohoniano Via Scipione Dal Ferro, 4 - 40138 Bologna (BO)