L'ermeneutica roncalliana del Vaticano II, [325-346]

Stampa

Attraverso testi di papa Giovanni e gli studi dell'«officina bolognese» e di C. Theobald, l'articolo presenta gli aspetti peculiari del concilio Vaticano II come lo ha voluto Giovanni XXIII. Viene discussa in modo particolare l'ermeneutica di Roncalli, per come essa è espressa specialmente nella Gaudet mater Ecclesia. In conclusione, si indicano alcune linee conciliari che hanno recepito tale ermeneutica e due testimonianze episcopali che invitano in particolare i presbiteri a proseguire nell'aggiornamento, idea centrale per una Chiesa che voglia seguire il concilio come lo ha voluto papa Giovanni.

(autore: Mario Fini)

Indice n. 32 (I/2012)